Bevisardo

ACQUISTA ONLINE I MIGLIORI VINI ROSSI DELLA SARDEGNA

Visualizzazione di 1-50 di 120 risultati

Box Bentesali Carignano del Sulcis DOC – x3 Bottiglie – Bentesali

Il prezzo originale era: 55,50€.Il prezzo attuale è: 52,90€.
Aggiungi al carrello

Box Cannonau Bevisardo

Il prezzo originale era: 68,90€.Il prezzo attuale è: 66,80€.
Aggiungi al carrello

Box Bevisardo Starter Pack

Il prezzo originale era: 102,50€.Il prezzo attuale è: 97,40€.
Aggiungi al carrello

Box Carignano del Sulcis

Il prezzo originale era: 64,40€.Il prezzo attuale è: 61,18€.
Aggiungi al carrello

‘Estrù’ Carignano Isola dei Nuraghi IGT – Siddùra

Il prezzo originale era: 21,90€.Il prezzo attuale è: 17,90€.
Aggiungi al carrello

‘Lunas’ Nebbiolo Colli del Limbara IGT – Tenute Muscazega

Il prezzo originale era: 25,90€.Il prezzo attuale è: 23,90€.
Aggiungi al carrello

‘Disizu’ Nebbiolo Colli del Limbara IGT – Tenute Muscazega

Il prezzo originale era: 24,90€.Il prezzo attuale è: 21,90€.
Aggiungi al carrello

‘Pupusu’ Nepente di Oliena, Cannonau di Sardegna DOC – Ruju Sardu

Il prezzo originale era: 22,00€.Il prezzo attuale è: 19,90€.
Aggiungi al carrello

I vini rossi della Sardegna: breve guida

I vini rossi sardi sono una componente importante della tradizione enologica dell'isola, che vanta una storia millenaria di produzione di vino di qualità.

La Sardegna è una regione dalle condizioni climatiche e geografiche molto favorevoli alla coltivazione della vite, con terreni argillosi e sabbiosi, una buona esposizione al sole e temperature miti durante tutto l'anno. Ciò ha permesso lo sviluppo di numerosi vitigni autoctoni, che danno origine a vini dalle caratteristiche uniche e inconfondibili.

Tra i vini rossi sardi più apprezzati vi sono:

Oltre ai vitigni autoctoni, in Sardegna vengono coltivati anche altri vitigni internazionali, come il Cabernet Sauvignon, Syrah e il Merlot.

La produzione dei vini rossi sardi segue metodi tradizionali, che prevedono l'utilizzo di tecniche di vinificazione rispettose dell'ambiente e della qualità delle uve. Molte aziende vinicole sarde sono impegnate nella produzione di vini biologici e biodinamici, che seguono principi di sostenibilità e di rispetto per l'ambiente.

I vini rossi sardi sono apprezzati in tutto il mondo per la loro qualità e per la loro capacità di esprimere al meglio le caratteristiche del territorio di origine. 

Ecco alcuni consigli per abbinare i vini rossi sardi al cibo:

I vini rossi sardi sono perfetti per accompagnare una vasta gamma di piatti di carne, sia di carni rosse che di carni bianche. 

  • Il Cannonau di Sardegna DOC

    Il vino Cannonau di Sardegna DOC, con i suoi tannini robusti e la sua struttura, è perfetto per accompagnare piatti di carni rosse come il filetto di manzo o il brasato. Può essere abbinato anche ad altri piatti a base di carne rossa come l'agnello, la selvaggina, come il cinghiale o il cervo, oppure con piatti della cucina sarda come il maialetto arrosto, l'agnello alla cacciatora o le malloreddus al sugo di salsiccia. Inoltre il Cannonau di Sardegna DOC  è un ottimo compagno per formaggi stagionati, come il pecorino sardo o il fiore sardo, o da salumi come la salsiccia sarda secca.

  • Il Monica di Sardegna DOC

    Il vino Monica di Sardegna DOC, con le sue note fruttate e speziate, è ideale per accompagnare piatti di carni bianche come il pollo o il coniglio. Grazie alle sue note, questo vino si sposa bene con piatti della cucina sarda, come il maialetto arrosto o i malloreddus alla Campidanese Inoltre, il Monica di Sardegna DOC può essere un'ottima scelta da sorseggiare come aperitivo in abbinamento a formaggi freschi o salumi sardi come il prosciutto crudo o la salsiccia sarda.

  • Il Bovale Sardo

    Il vino Bovale Sardo chiamato anche Muristeddu o Muristellu, con le sue note speziate e fruttate, è ideale per accompagnare formaggi a pasta molle come il gorgonzola o il brie.

  • Il Carignano del Sulcis DOC

    Il vino Carignano del Sulcis DOC, con i suoi tannini potenti e la sua struttura, è perfetto per accompagnare formaggi a pasta dura come il pecorino sardo.

  • Il Pascale

    Il vino Pascale, ha un bel colore rosso rubino e un profumo delicato di frutta rossa fresca. Al gusto, risulta più deciso rispetto all'olfatto grazie alla sua struttura tannica ben definita. per le sue caratteristiche può essere abbinato a carni alla griglia, agnello, e formaggi di media stagionatura.

  • Il Caricagiola

    Il vino rosso Caricagiola è un vino dal corpo leggero, rubino alla vista e dai sentori fruttati, perfetto compagno per piatti a base di selvaggia e formaggi di media stagionatura.

  • Il Barbera Sarda

    La Barbera Sarda è un vino di medio corpo, elegante e versatile che può essere gustato con una varietà di cibi. Viene spesso abbinato a carni rosse alla brace e allo spiedo, ottimo compagno di brasati e formaggi semi stagionati.

  • Il Cagnulari

    Il Cagnulari, è un vino rosso di medio corpo dal colore rosso rubino brillante. Ha delicate note di ciliegia e lampone, a cui si aggiungono, dopo l'invecchiamento, sentori di erbe aromatiche e minerali. Questo vino si abbina perfettamente a carni rosse allo spiedo o alla griglia, selvaggina, formaggi stagionati e salumi.

  • Il Nieddera

    Il Nieddera è un vino di colore rubino intenso e molto carico, che talvolta può presentare sfumature violacee. Il suo profumo è caratterizzato da sentori erbacei e da un aroma di pepe rosa. Al palato è deciso e corposo, compagno perfetto piatti a base di carne rossa come arrosti o stufati, oppure con formaggi stagionati e piccanti.

  • Il Nebbiolo di Luras

    Il Nebbiolo di Luras è un vino dal colore rosso intenso, dal profumo fruttato di more selvatiche e una delicata acidità al palato. Queste caratteristiche lo rendono un ottimo compagno per piatti a base di carne, come arrosti, brasati e grigliate, ma anche per formaggi stagionati.

Inoltre, molti vini rossi sardi sono perfetti da gustare da soli, come vini da meditazione o magari accompagnati da una selezione di formaggi o dolci della tradizione.

È importante ricordare che gli abbinamenti culinari con i vini rossi sardi dipendono dalle caratteristiche organolettiche del vino e dalle preferenze personali. È sempre consigliabile sperimentare diverse combinazioni per trovare quella che si preferisce di più.

I vini rossi sardi rappresentano una pregiata espressione della cultura enologica dell'isola, che si basa su una lunga tradizione e sulla valorizzazione dei vitigni autoctoni.