Cabras

Cantina Contini

La famiglia Contini rappresenta parte integrante della storia di Cabras, come documentano i registri dei matrimoni che riportano, nel 1642, le nozze tra Salvador Continy Murtas e Maria Angela Canu. Da quel connubio discendono gli attuali membri del casato Contini (il cognome perde la lettera Y nel 1700).

L'azienda enologica rivendica con orgoglio lo status di cantina più antica della Sardegna, riconoscimento interamente ascrivibile al fondatore Salvatore Contini e a sua moglie Anna Maria Dessì. L'epoca della genesi, per quanto cronologicamente remota, permane viva nel cuore pulsante della barricaia storica, per chi abbia la ventura di visitarla.

Il nome Contini e la data 1898 definiscono l'identità aziendale, scandendo la linea temporale su cui si dipana la vicenda imprenditoriale.

Nel 1936, alla morte di Salvatore Contini, la guida dell'impresa viene assunta dal figlio Attilio che, forte di eccezionali qualità manageriali e fedele agli insegnamenti genitoriali, ne favorisce l'espansione. Attilio va in matrimonio con Anna Vincenza, dalla quale avrà cinque figli: Maria Laura, Elisabetta, Salvatore detto Totino, Antonio e Paolo.

Negli anni Sessanta la cantina, fino ad allora gestita in ambito familiare, si consolida e amplia la produzione mediante l’acquisto di uve da viticoltori locali. In tale periodo la produzione di Vernaccia raggiunge i massimi livelli, sino a renderla il vino isolano più rinomato e pregiato.

Nel 1971 la Vernaccia di Oristano ottiene la denominazione di origine controllata, prima DOC della Sardegna.

Alla morte di Attilio nel 1980, la gestione passa a una società per azioni cui partecipano tutti i membri della famiglia Contini. In particolare i figli Salvatore detto Totino, Antonio e Paolo portano avanti l’impresa, sviluppando nuove etichette e nuovi mercati.

Viene così avviata la creazione di vini destinati a un pubblico giovanile e dinamico, con esigenze di consumo diverse rispetto alle generazioni precedenti. In tale ambito si riscoprono vitigni autoctoni dell'Isola come il Nieddera, il Caddiu e il Muristellu o Bovale sardo.

Oggigiorno alla guida si trovano Alessandro, figlio di Totino, e Mauro, figlio di Antonio. Paolo Contini, figlio di Attilio e nipote di Salvatore, ricopre il ruolo di custode della memoria familiare e Presidente Onorario della Cantina Contini.

La gamma di etichette aziendali è oggi presente sui mercati italiani ed esteri. L'impresa continua a evolversi innovando tecniche di vinificazione e prodotti.

Anno di fondazione

1898

Superficie vitata

110 Ettari

Bottiglie prodotte

fino a 500.000 bottiglie

Uve icon
Vitigni principali

Vernaccia, Nieddera, Cannonau e Vermentino

Mappa Sardegna
Logo Cantina Contini

Cantina Contini - Cabras

INFORMAZIONI CANTINA

  • Dove siamo: Cabras - Sardegna
  • Vini inseriti: 2
  • Vitigni coltivati: Vernaccia, Nieddera, Cannonau e Vermentino

Galleria Fotografica

I VINI DELLA CANTINA CONTINI

Visualizzazione di 2 risultati